Santa Caterina della Ruota

La Torre

La chiesa attuale, in stile barocco, venne edificata a partire dal 1775, ed è dotata di un'elegante facciata eseguita su disegno del bolognese Giuseppe Montanari. Il campanile, eseguito contemporaneamente alla chiesa, presenta una elegante cella campanaria a bifore con lesene angolari e semicolonna centrale. Il cupolino a spicchi è impostato su un tamburo circolare con aperture ed ha quattro pinnacoli alla base.

La Torre Campanaria

Le Campane

Le due piccole campane sono più antiche del campanile e probabilmente provengono dal vecchio monastero di Santa Caterina Martire, che sorgeva nelle vicinanze della chiesa attuale. La prima campana, fusa nel 1652, è l’unica opera conservata a Verona del fonditore Giuseppe Plati, attivo nel Veneto orientale e nella Venezia Giulia; la seconda campana è opera di Lucio De Rubeis, fonditore padovano operante a Verona nella prima metà del secolo XVIII. Sono collocate su un telaio in ferro e vengono azionate manualmente.

La campana LAb4 fusa da Giuseppe Plati e datata 1652; è la più antica delle due presenti all'interno della cella campanaria.

© 2015 - 2018 by Scuola Campanaria Verona.